La Grande Guerra: da Vittorio Veneto a Washington

La Grande Guerra: da Vittorio Veneto a Washington

Vittorio Veneto, attraverso il Museo della Battaglia, parteciperà ufficialmente ad una serie di eventi celebrativi della Grande Guerra organizzati negli Stati Uniti, a Washington. Il Comune di Vittorio Veneto parteciperà ad un importante evento espositivo organizzato presso il Pentagono nell'autunno 2017. La mostra sarà dedicata alla Grande Guerra e alle sue diverse implicazioni.
Una intera sezione sarà riservata a Vittorio Veneto e alle vicende dell’ultimo anno di guerra che hanno visto il territorio veneto direttamente coinvolto anche con l’impiego di contingenti americani. Vittorio Veneto sarà presente con il materiale fotografico, custodito al Museo della Battaglia, che rappresenta un punto di eccellenza per la conoscenza e valorizzazione di questi eventi storici anche a livello internazionale.

“È un momento veramente importante – afferma il sindaco Roberto Tonon - che apre ufficialmente il complesso di iniziative che Vittorio Veneto sta costruendo, assieme a tutti gli attori del territorio, per dare massimo risalto agli eventi del Centenario, secondo un programma coerente che vede l’internazionalizzazione delle celebrazioni come punto fondamentale e qualificante del programma. Gli Stati Uniti, attraverso la preziosa collaborazione dell’ambasciata Italiana, sono certamente uno dei luoghi di grande risonanza, dove un messaggio di pace, nella celebrazione della conclusione di una guerra, può trovare fertile terreno”. 

Grazie all'interessamento dell’Amministrazione Comunale vittoriese, oltre a Vittorio Veneto ed al Museo della Battaglia, sarà presente anche una sezione dedicata ad Ernest Hemingway, con il materiale che verrà fornito dal Museo Hemingway e della Grande guerra della Fondazione Luca di Bassano del Grappa.

“Essere presenti con il Museo della Battaglia e con il Museo Hemingway di Bassano del Grappa a Washington è un grande risultato – commenta l’assessore Antonella Uliana – costruito con molto lavoro e con il coinvolgimento di altri soggetti. La partecipazione di sponsor all'iniziativa rappresenta infatti un ulteriore valore aggiunto anche perché si tratta di eccellenze del territorio che possono veramente essere testimonial di una terra ricca e preziosa. Storia, memoria, identità culturale, qualità del nostro territorio, tutto questo vola oltreoceano grazie all'Ambasciata Italiana e al Comune di Vittorio Veneto”.

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

L'Inno di Mameli (dopo 71 anni) è ufficialmente il Canto degli Italiani

L'Inno di Mameli (dopo 71 anni) è ufficialmente il Canto degli Italiani

"Su proposta del Ministro della Guerra - si legge nel verbale del lontano Consiglio dei ministri del 12 ottobre 1946, presieduto da Alcide De Gasperi...
A Sacramento la borsa di studio Eduitalia per la promozione della lingua italiana

A Sacramento la borsa di studio Eduitalia per la promozione della lingua italiana

L’Italia e soprattutto lo stile di vita italiano sono molto amati all’estero, tantissimi studenti da tutto il mondo vorrebbero studiare in Italia e...
Proteggere il patrimonio culturale per la pace: l'Unesco accoglie la proposta italiana

Proteggere il patrimonio culturale per la pace: l'Unesco accoglie la proposta italiana

"La difesa del patrimonio culturale è elemento fondamentale per la pace e lo sviluppo sostenibile". Con queste parole il Ministro degli Esteri e...
Street art per Amatrice, la ricostruzione passa anche attraverso l'arte

Street art per Amatrice, la ricostruzione passa anche attraverso l'arte

L’arte di strada e la creatività si incontrano ad Amatrice , luogo simbolo del terribile terremoto avvenuto nel 2016, con il progetto “Street art per...
Issnaf premia gli scienziati italiani in Nord America

Issnaf premia gli scienziati italiani in Nord America

Non chiamateli cervelli in fuga ma intelligenze integrate nelle comunità scientifiche del Nord America con la forza del loro talento e delle...

Weekly in Italian

Recent Issues