Scuole italiane all’estero: i sindacati incontrano la Farnesina per i contratti

Così come redatti, i decreti attuativi della Buona Scuola all’estero relativi alla Cabina di regia e ai contrattisti locali non sortiranno alcun effetto. A sostenerlo sono i sindacati di categoria - Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals e Confsal – in una nota congiunta all’indomani dell’incontro svolto alla Farnesina con una delegazione del Ministero degli Esteri, presieduta da Roberto Nocella, Capo ufficio V della DGSP, a cui ha partecipato il Capo dell’Ufficio Legislativo del MAECI, Stefano Soliman.

All’ordine del giorno le nuove disposizioni contenute nel decreto legislativo n. 64 del 13 aprile 2017 che attuano quanto previsto dalla cosiddetta Buona Scuola per le scuole italiane all’estero con particolare riferimento alla Istituzione della Cabina di Regia (art. 3 comma 2), agli insegnamenti affidabili a docenti a contratto locale (art. 31 commi 2 e 3) e ai criteri di reclutamento dei docenti a contrato locale (art.33). 
In merito alla Cabina di Regia, i sindacati hanno espresso “forti perplessità sui contenuti della bozza di decreto interministeriale” in quanto, sostengono, “non garantiscono l’effettiva realizzazione degli obiettivi indicati espressamente dalla legge 107”. In particolare, sarebbero “del tutto assenti i necessari strumenti di gestione sinergica della rete scolastica all’estero, che possano garantire un reale coordinamento a livello politico e istituzionale dei due ministeri nelle scelte strategiche per la promozione della lingua e della cultura italiane all’estero”. 

Quanto ai decreti relativi all’assunzione del personale docente a contratto locale nelle scuole statali italiane all’estero e alle materie di insegnamento affidabili a personale locale, i sindacati hanno ribadito alla delegazione MAECI/MIUR la propria “netta opposizione e totale dissenso ad ogni forma di privatizzazione dell’ordinamento didattico delle scuola statale italiana all’estero, il cui modello pubblico deve rappresentare il nostro sistema scolastico nel mondo, al contrario di quanto previsto su tale materia dal decreto legislativo 64”. Inoltre i sindacati hanno segnalato “forti rischi di inapplicabilità delle nuove norme di assunzione, soprattutto nelle realtà estere particolarmente disagiate, per l’impossibilità di garantire la presenza di personale in possesso dei necessari requisiti e dei titoli abilitanti all’insegnamento”. 

In conclusione, i sindacati della scuola hanno “sollecitato la delegazione MAECI/MIUR a rinviare l’emanazione dei suddetti decreti, come anche le altre disposizioni applicative del decreto legislativo n.64, successivamente alla conclusione della contrattazione per il rinnovo del CCNL scuola”.  

 

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

Come si diventa Santi? Lo spiega il vademecum 'Gaudete et Exsultate' di Francesco

Come si diventa Santi? Lo spiega il vademecum 'Gaudete et Exsultate' di Francesco

“Il mio umile obiettivo è far risuonare ancora una volta la chiamata alla santità cercando di incarnarla nel contesto attuale, con i suoi rischi, le...
Via al governo Lega-M5S del neo premier Conte con il giuramento dei ministri

Via al governo Lega-M5S del neo premier Conte con il giuramento dei ministri

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella , ha ricevuto alle 21.00 del 31 giugno il professor Giuseppe Conte per conferirgli l’incarico di...
L’Ambasciatore Varricchio in Virginia per la prima campagna Usa della Fregata Alpino della Marina Militare italiana

L’Ambasciatore Varricchio in Virginia per la prima campagna Usa della Fregata Alpino della Marina Militare italiana

L’Ambasciatore d’Italia negli Stati Uniti, Armando Varricchio, ha compiuto una visita a Norfolk (Virginia) in occasione della prima campagna negli...
In fuga dall’eruzione del Vesuvio: eccezionale ritrovamento a Pompei

In fuga dall’eruzione del Vesuvio: eccezionale ritrovamento a Pompei

Il torace schiacciato da un grosso blocco di pietra, il corpo sbalzato all’indietro dal potente flusso piroclastico, nel tentativo disperato di fuga...
La cucina regionale? E’ questione di cultura con Elizabeth Minchilli

La cucina regionale? E’ questione di cultura con Elizabeth Minchilli

Negli ultimi 30 anni Elizabeth Minchilli ha scritto dei piaceri della vita italiani. È autrice di 9 libri sull’Italia, compreso il più recente "...

Weekly in Italian

Recent Issues