A Paestum il patrimonio archeologico diventa turismo internazionale

A Paestum il patrimonio archeologico diventa turismo internazionale

La Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico in programma a Paestum dal 26 al 29 ottobre 2017 sarà sede dell’unico Salone espositivo al mondo del patrimonio archeologico e di ArcheoVirtual, l’innovativa mostra internazionale di tecnologie multimediali, interattive e virtuali. La Borsa si propone anche quest’anno come luogo di approfondimento e divulgazione di temi dedicati al turismo culturale ed al patrimonio; occasione di incontro per gli addetti ai lavori, per gli operatori turistici e culturali, per i viaggiatori, per gli appassionati; opportunità di business nella suggestiva location del Museo Archeologico con il Workshop tra la domanda estera selezionata dall’Enit e l’offerta del turismo culturale ed archeologico.

Un format di successo testimoniato dalle prestigiose collaborazioni di organismi internazionali quali UNESCO, UNWTO e ICCROM oltre che da circa 10.000 visitatori, 120 espositori con 30 Paesi esteri, 70 tra conferenze e incontri, 300 relatori, 100 operatori dell’offerta, 100 giornalisti.

Il Salone Espositivo (con i Laboratori di Archeologia Sperimentale, gli ArcheoIncontri e ArcheoVirtual), il Museo Archeologico Nazionale (Conferenze, Workshop con i buyers esteri), la Basilica (Conferenza di apertura, ArcheoLavoro, Incontri con i Protagonisti) il Tempio di Cerere (Incontri con i Protagonisti) sono le le suggestive location nell’area archeologica della città antica di Paestum, sito Unesco dal 1998.

Nel sottolineare sempre più l’importanza che il patrimonio culturale riveste come fattore di dialogo interculturale, d’integrazione sociale e di sviluppo economico, ogni anno la Borsa promuove la cooperazione tra i popoli attraverso la partecipazione e lo scambio di esperienze: Egitto, Marocco, Tunisia, Siria, Francia, Algeria, Grecia, Libia, Perù, Portogallo, Cambogia, Turchia, Armenia, Venezuela, Azerbaigian, India sono stati negli anni i Paesi Ospiti.

 

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

Al via l’Anno del cibo italiano nel mondo

Al via l’Anno del cibo italiano nel mondo

Al via l’ Anno del cibo italiano nel mondo con ben 5.047 specialità alimentari tradizionali censite sul territorio nazionale in Italia che detiene...
In una app la Guida ai migliori cocktail bar d’Italia

In una app la Guida ai migliori cocktail bar d’Italia

Nasce la nuova app gratuita "Guida ai migliori cocktail bar d’Italia”. L'app non ha scopo di lucro, è gratuita e priva di sponsor, a garanzia della...
Alleanza italo-statunitense per la produzione di radiofarmaci

Alleanza italo-statunitense per la produzione di radiofarmaci

Alleanza italo-statunitense nel settore della medicina nucleare per la produzione di radiofarmaci, in grado di minimizzare gli effetti collaterali e...
I Millenials americani preferiscono il prosecco

I Millenials americani preferiscono il prosecco

Negli Usa, il vino italiano rappresenta solo l’1% dell’offerta complessiva ma la tipologia di vino italiano più apprezzata è il Prosecco...
Startup e imprese innovative dell'Emilia-Romagna a lezione in Silicon Valley

Startup e imprese innovative dell'Emilia-Romagna a lezione in Silicon Valley

Andare in Silicon Valley per fare esperienza sul campo, lì dove si concentrano il maggior numero di opportunità e conoscenze nei settori più avanzati...

Weekly in Italian

Recent Issues