Voucher per internazionalizzare le imprese italiane con il temporary-export-manager

Voucher per internazionalizzare le imprese italiane con il temporary-export-manager

Grazie al rifinanziamento del Piano di Promozione straordinaria per il Made in Italy, il Ministero dello Sviluppo economico ha stanziato 26 milioni di euro (comprensivo di uno stanziamento ad hoc di risorse del Pon Imprese&Competitività 2014-2020) a sostegno delle piccole e medie imprese che intendono avvalersi di temporary export manager per perseguire al meglio la loro strategia di internazionalizzazione.
L’iniziativa, accanto ai Road show per l’internazionalizzazione, si inquadra nell’ambito del più ampio obiettivo del Governo di “aumentare la conoscenza e le capacità manageriali delle Pmi per far crescere le imprese italiane nel mondo e renderle sempre più competitive nello scenario internazionale”.

In particolare, attraverso il voucher le imprese potranno usufruire di contributi a fondo perduto di diversa entità, a seconda delle loro esigenze.
Rispetto alla precedente edizione, infatti, che ha visto la concessione di 1790 voucher ad altrettante Pmi beneficiarie, il decreto ministeriale del 17 luglio 2017 estende la sua operatività anche alle Pmi costituite sotto forme di società di persone e, oltre a confermare il precedente voucher di euro 10.000 per ogni Pmi (8.000 per quelle già beneficiarie sul precedente bando), prevede la concessione di un voucher di importo pari a euro 15.000 (innalzabile fino a 30.000 al raggiungimento di specifici obiettivi sui volumi di export) al fine di supportare le Pmi che intendano usufruire di un temporary export manager per almeno 1 anno.
Il decreto 17 luglio 2017 prevede inoltre, in sostituzione dell’elenco del 1 settembre 2015, una nuova selezione delle società accreditate a fornire servizi di accompagnamento ai processi di internazionalizzazione alle Pmi beneficiarie del voucher.

Presentazione delle domande: I soggetti interessati ad essere accreditati nell’elenco società di temporary export manager devono presentare domanda, secondo le modalità previste dal decreto direttoriale del 18 settembre scorso, a partire dalle ore 10:00 del giorno 16 ottobre 2017 e fino alle ore 16:00 del giorno 31 ottobre 2017.
Le Pmi che intendano richiedere l’accesso ai voucher potranno iniziare la compilazione on-line della domanda a partire dal 21 novembre 2017. L’apertura dello sportello è prevista dalle ore 10.00 del 28 novembre 2017.

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

Difesa del made in Italy: prima raccolta di pomodori con l’etichetta d’origine italiana

Difesa del made in Italy: prima raccolta di pomodori con l’etichetta d’origine italiana

Inizia, lungo tutto lo Stivale, la raccolta del pomodoro da destinare a pelati, polpe, passate, concentrato e sughi pronti con una riduzione stimata...

Le famiglie italiane spendono 2.564 euro al mese. Vivere al Nord costa di più

La spesa media delle famiglie italiane ha raggiunto 2564 euro al mese con un progresso dell’1,6% rispetto al 2016. Il dato, pur se in crescita per il...
Ocse: Italia ultima per laureati che lavorano

Ocse: Italia ultima per laureati che lavorano

Gli studenti sono la principale risorsa con cui un paese costruisce il futuro. Alla preoccupante fase di flessione delle immatricolazioni nelle...
A New York le eccellenze dell'artigianato made in Friuli Venezia e Giulia

A New York le eccellenze dell'artigianato made in Friuli Venezia e Giulia

Le eccellenze dell’artigianato e dell’economia regionale del Friuli Venezia Giulia a New York. “Negli ultimi dieci anni, il made in Italy sta...
Oltre 300 aziende italiane al Summer Fancy Food: il Made in Italy agroalimentare conferma la sua leadership negli Usa

Oltre 300 aziende italiane al Summer Fancy Food: il Made in Italy agroalimentare conferma la sua leadership negli Usa

Un bilancio “estremamente positivo”. A stilarlo è l’Agenzia Ice di ritorno da New York dove oltre 300 aziende italiane hanno partecipato al Summer...

Weekly in Italian

Recent Issues