Oceana Rain Stuart – Figurative sculptor

Oceana working on Eternal Warrior. Photographs courtesy of Oceana Rain Stuart

The San Francisco Bay Area has attracted gifted individuals from its earliest days and recently we were graced with an exhibition by one of the best contemporary figurative artists in the USA, Oceana Rain Stuart.

Oceana’s “Eternal Bliss” bust is part of the permanent collection of the Modern Art Museum of Catania, Sicily, and 13 of her bronze sculptures were exhibited at the Louvre Museum. Her work has been exhibited and recognized nationally and internationally, as we will appreciate below.  

Oceana with Eternal Embrace. Photographs courtesy of Oceana Rain Stuart

These laudable achievements are why the Leonardo Da Vinci Society, in collaboration with the Italian Cultural Institute, was pleased to present Oceana’s  December 2017 San Francisco exhibition. L’Italo-Americano was invited to attend and interview this lovely and talented Italian-American Bay Area resident.

Oceana Rain Stuart was born in California and has both American and Italian citizenship with an artist atelier in Sausalito, California. She grew up in an artistic family and has lived in Europe as a young adult where she was inspired by many of the masters. It was at a young age that she knew her path was to create art as a sculptress, poet and painter. 

Oceana in her studio. Photographs courtesy of Oceana Rain Stuart

L’Italo-Americano asked what inspired her artistic career. “As a figurative bronze sculpture artist, my journey involves communication. It is my hope that through my work, someone will find a connection to the message I try to convey. Creating art is and has always been my refuge and where I feel the most free to express what it is I need to share.”

She shared her thoughts about her Italian heritage and how it encourages her art. “I grew up in a multi-generational artistic family in California. At age 12 my family and I moved from a very small town in the Sierra foothills to Mill Valley. As a toddler and child, my mom, who is also a figurative artist, introduced me to painting and sculpting as a way to keep me occupied while she created her own art work. I have a photo of me at age two sculpting in water-based clay with her in the garden that is very dear to me. Both my mother and grandmother were plein air painters and their art inspired me as well.   

Oceana working on Eternal Warrior. Photographs courtesy of Oceana Rain Stuart

“From the Italian side of my family, my great grandfather Gerard Carbonara, who was a composer, conductor and violinist, taught my father how to play music and how to succeed professionally in the music industry. Gerard Carbonara was educated at the National Conservatory in New York and at the Naples Conservatory. He also studied with Martucci
Dworczak. He was an opera coach in Milan in 1910 and a concert violinist and opera conductor throughout Europe and the United States. He scored numerous films with Paramount pictures. He also composed several cues for Stagecoach (1939), but did not receive screen credit because of a clause in his contract. Although the score, which featured the music of several composers, won an Oscar he was not counted among the winners.”

We asked Oceana to tell us more about her exhibits and future plans. “In 2017 my Eternal Bliss bronze sculpture was selected as one of 48 sculptures in the United States to be exhibited at the 84th annual National Sculpture Society. A week later my bronze sculpture Eternal Embrace was selected by Art Comes Alive out of over 2000 works of art and I was awarded the 2017 Figurative Artist of the Year.

“My European debut was in an international group exhibition at the Carrousel Du Louvre in Paris, France. At this exhibition I exhibited 13 of my sculptures in 2016, which included the Eternity series and the Fragments collection which consists of 6 bronze fragments of the Eternity series.  

“In December of 2017 I did a presentation and lecture about my Eternity series and Fragments bronze sculpture collection at the Italian Cultural Institute in San Francisco. This event was hosted by the San Francisco chapter of the Leonardo Da Vinci Society. The Italian Consul General, Lorenzo Ortona, attended and gave a wonderful introduction about my art to the audience in advance of my talk. I felt very touched and honored by this beautiful evening.

“The Eternity Series is a seven piece bronze series (two of which are couples) that expresses aspects of life that have an eternal effect on the human condition. I created this series after a time in my life where I was questioning why life and aspects of life are not permanent and yet we embrace life to the fullest. These seven pieces represent aspects of love, life and passion.  

“Many people don’t know that I sculpted this series a second time after it melted due to a heat wave (two days before I had planned to deliver it to the foundry). And since I work in oil-based plasteline, just imagine the consistency of the medium of wax and how heavy clay is. So when it softened (like butter) due to the heat wave, some of my pieces collapsed due to gravity and others dripped down the armatures. The next day I began the six month process of re-sculpting all seven pieces of the Eternity Series. It was a real test of my dedication and passion.”  

Oceana has begun work on her next bronze sculpture series, which she plans to unveil in 2018, along with several exhibitions to be announced on her website and via mailer in the coming months. Explore more Oceana Rain Stuart by visiting her website at https://www. oceanarainstuart.com.

La Bay Area di San Francisco ha attratto persone talentuose fin dai suoi primi giorni e recentemente siamo stati omaggiati da una mostra di uno dei migliori artisti figurativi contemporanei negli Stati Uniti, Oceana Rain Stuart. Il busto "Eternal Bliss" di Oceana fa parte della collezione permanente del Museo di Arte Moderna di Catania, in Sicilia, e 13 delle sue sculture in bronzo sono state esposte al Museo del Louvre. Il suo lavoro è stato esposto e riconosciuto a livello nazionale e internazionale, come apprezzeremo di seguito.  

Questi risultati lodevoli sono il motivo per cui la Società Leonardo Da Vinci, in collaborazione con l'Istituto Italiano di Cultura, è stata lieta di presentare la mostra di Oceana a San Francisco nel dicembre 2017. L'Italo-Americano è stato invitato a partecipare e intervistare questa adorabile e talentuosa residente italo-americana della Bay Area. 

 
Oceana Rain Stuart è nata in California e ha cittadinanza americana e italiana con un atelier d’arte a Sausalito, in California. È cresciuta in una famiglia artistica e ha vissuto in Europa da giovane, dove è stata ispirata da molti maestri. E’ stato in giovane età che ha capito che il suo percorso era quello di creare arte come scultrice, poetessa e pittrice.

L'Italo-Americano ha chiesto cosa ha ispirato la sua carriera artistica. "Come artista figurativa di scultura in bronzo, il mio viaggio riguarda la comunicazione. Spero che attraverso il mio lavoro qualcuno possa trovare una connessione con il messaggio che cerco di trasmettere. Creare arte è, ed è sempre stato, il mio rifugio e dove mi sento più libera di esprimere ciò che sento necessario condividere".

Ha condiviso i suoi pensieri sulla sua eredità italiana e su come promuove la sua arte. "Sono cresciuta in una famiglia artistica multi-generazionale in California. All'età di 12 anni io e la mia famiglia ci siamo trasferiti da una piccolissima cittadina ai piedi della Sierra a Mill Valley. Da piccola e da bambina, mia madre, che è anche lei un'artista figurativa, mi ha fatto conoscere pittura e scultura come un modo per tenermi occupata mentre creava le sue opere d'arte. Ho una foto di me a due anni che scolpisco nell'argilla a base d'acqua con lei nel giardino che mi è molto cara. Sia mia madre che mia nonna erano pittrici plein air e la loro arte ha ispirato anche me”.  

"Dal lato italiano della mia famiglia, il mio bisnonno Gerard Carbonara, che era compositore, direttore d'orchestra e violinista, ha insegnato a mio padre come suonare musica e come avere successo nell'industria musicale a livello professionale. Gerard Carbonara si è formato al Conservatorio Nazionale di New York e al Conservatorio di Napoli. Ha anche studiato con Martucci Dworczak. E’ stato maestro d'opera a Milano nel 1910, violinista e direttore d'orchestra con concerti in tutta Europa e negli Stati Uniti. Ha realizzato numerosi film con la Paramount Picture. Ha anche composto diversi pezzi per Stagecoach (1939), ma non ha avuto crediti sullo schermo a causa di una clausola nel contratto. Anche se la colonna sonora, che comprendeva musiche di diversi compositori, ha vinto un Oscar, lui non è stato annoverato tra i vincitori".

Abbiamo chiesto a Oceana di dirci di più sulle sue mostre e sui suoi progetti futuri. "Nel 2017 la mia scultura in bronzo Eternal Bliss è stata selezionata come una fra le 48 sculture negli Stati Uniti per essere esposta all'84° edizione della National Sculpture Society. Una settimana dopo, la mia scultura in bronzo Eternal Embrace è stata selezionata da Art Comes Alive fra oltre 2000 opere d'arte e mi è stato conferito il premio Artista figurativo dell'anno 2017”.  

"Il mio debutto europeo è stato in una mostra collettiva internazionale al Carrousel Du Louvre di Parigi, in Francia. In questa mostra ho esposto 13 delle mie sculture nel 2016, tra cui la serie Eternity e la collezione Fragments composta da 6 frammenti di bronzo della serie Eternity”.

"Nel dicembre del 2017 ho tenuto una presentazione e una conferenza sulla serie Eternity e sulla collezione di sculture in bronzo di Fragments all'Istituto Italiano di Cultura di San Francisco. Quest’evento è stato ospitato dalla sede di San Francisco della Società Leonardo Da Vinci. Il Console Generale d'Italia, Lorenzo Ortona, ha partecipato e offerto al pubblico una meravigliosa introduzione sulla mia arte prima del mio intervento. Mi ha molto commosso e onorato questa bellissima serata”.

"Eternity è una serie di sette pezzi in bronzo (due dei quali sono coppie) che esprime aspetti della vita che hanno un effetto eterno sulla condizione umana. Ho creato questa serie dopo un periodo in cui mi chiedevo perché la vita e aspetti della vita non siano permanenti sebbene abbracciamo la vita fino alla fine. Questi sette pezzi rappresentano aspetti di amore, vita e passione”.

"Molte persone non sanno che ho scolpito questa serie due volte, dopo che si è sciolta a causa di un'ondata di caldo (due giorni prima avevo programmato di consegnarla alla fonderia). E dal momento che lavoro con plastilina a base d’olio, immaginate solo la consistenza del mezzo di cera e di quanto sia pesante l'argilla. Quindi, quando tutto si è ammorbidito (come il burro) a causa dell'ondata di calore, alcuni dei miei pezzi sono crollati a causa della gravità e altri sono gocciolati lungo le armature. Il giorno dopo ho iniziato il processo durato sei mesi di ri-scolpire tutti e sette i pezzi della serie Eternity. È stata una vera prova della mia dedizione e passione".  

Oceana ha iniziato a lavorare alla sua prossima serie di sculture in bronzo che ha in programma di presentare nel 2018, insieme a diverse mostre che saranno annunciate sul suo sito web e via mail nei prossimi mesi. Scoprite di più su Oceana Rain Stuart visitando il suo sito web all'indirizzo https://www.oceanarainstuart.com.

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

San Pedro officially has its own historic Little Italy

In the 1800s,Los Angeles used to have a vibrant Little Italy located in the historic center of the city, a place today known as El Pueblo de Los...

Pizza Pascalina, a slice of health

Pizza is the ultimate comfort food: it’s filling, it’s versatile, it’s perfect for sharing but also great to have on your own. A night on front of...

A new generation of Italians

The new generation of Italians coming to the US is a welcomed repeat performance, one that has been ongoing for over 100 years. Italian immigrants...

Italian fashion never goes out of style

Gucci, Valentino, Armani, Dolce & Gabbana, and Trussardi – we all know the names and are familiar with the image of these fashion powerhouses,...

Ferragosto, the traditional Italian mid-summer feast

The exodus begins in early August. Factories in the Tiburtina Valley grind to a halt. Executives abandon EUR’s corporate offices. Shops on Via del...

Weekly in Italian

Recent Issues